SPECIALE UCRAINA

Accoglienza&Lavoro

Accoglienza&Lavoro è un progetto promosso da Assolavoro, l’Associazione Italiana delle Agenzie per il Lavoro in collaborazione con l’UNHCR - Agenzia ONU per i rifugiati
Progetto Accoglienza e Lavoro
UKR ENG FRA
PROGETTO ACCOGLIENZA&LAVORO

Benvenuto su Accoglienza&Lavoro, qui puoi trovare le informazioni sui servizi per il lavoro e di sostegno concreto a favore di beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea e protezione speciale.

I servizi sono erogati ai titolari di permesso di soggiorno per protezione internazionale (status di rifugiato e protezione sussidiaria), protezione temporanea o protezione speciale, oppure a coloro che hanno chiesto uno di questi permessi di soggiorno e, in attesa del rilascio, hanno ricevuto un documento con lo stesso valore

Accoglienza&Lavoro è un progetto promosso da Assolavoro, l’Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro in collaborazione con l’UNHCR – Agenzia ONU per i rifugiati.

Scopri tutti i servizi per l’inclusione sociale e l’accesso al lavoro garantiti – gratuitamente – dalle Agenzie per il Lavoro per chi arriva in Italia.

SERVIZI

Assolavoro, assieme ai sindacati di categoria Nidil Cgil, Felsa Cisl e Uiltemp, hanno firmato un Accordo per il sostegno dei beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale, con l’obiettivo di promuoverne l’integrazione.

Assolavoro x Ucraina

SERVIZI GRATUITI

Le Agenzie per il Lavoro offrono gratuitamente ai beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale un primo incontro informativo sul mercato del lavoro italiano e il lavoro tramite Agenzia. Durante l’incontro vengono spiegati i servizi e le prestazioni offerte dalle Agenzie a chi arriva nel nostro Paese.

La prima attività che viene effettuata dalle Agenzie nei confronti dei beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale, è il Bilancio delle Competenze (BdC). Il BdC è uno strumento fondamentale che permette di valutare le competenze e analizzare le caratteristiche personali del destinatario così da poterlo indirizzare verso il percorso di formazione più adatto (Corso base di lingua e cultura italiana o corso di formazione professionale).

Grazie alle Agenzie per il Lavoro è possibile per i beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale seguire corsi base di lingua italiana e cultura ed educazione civica italiana. I partecipanti, durante il corso, possono chiedere il rimborso per le spese di vitto e alloggio, e hanno diritto a ricevere 3,50€/h. Al termine del corso possono ricevere un contributo di 1.000€.

Grazie alle Agenzie per il Lavoro è possibile per i beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale seguire corsi di formazione professionale. I partecipanti, durante il corso, possono chiedere il rimborso per le spese di vitto e alloggio, e hanno diritto a ricevere 3,50€/h. Al termine del corso possono ricevere un contributo di 1.000€ (se non lo hanno già avuto al termine del corso base di lingua e cultura italiana).

SCOPRI A CHI RIVOLGERTI

 Puoi scegliere una delle seguenti Agenzie. Contattala per ottenere maggiori informazioni e chiedere l’indirizzo della filiale più vicina a te.

Kelly Services
Randstad
LifeIn
Atempo
Page Personnel
Lavoropiù
AXL
APIS
SAPIENS
JOB ITALIA
SERENITÀ
GESFOR
NHRG
BEST ENGAGE
Manpower Italia
Orienta
AIZOON
GI GROUP
UMANA
Arkigest
Generazione Vincente
Adecco
Risorse
Valori
CooperJob
Synergie
RELIZONT

Contributi e aiuti per i rifugiati

I beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea e protezione speciale che partecipano ad un corso di formazione di base o professionale, o che sono impiegati presso un’Agenzia per il Lavoro, hanno diritto fin da subito ad accedere ad alcuni contributi e aiuti sociali completamente gratuiti. I contributi vengono distribuiti tramite l’ente Ebitemp.

Assolavoro x Ucraina

I beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale che frequentano un corso base di lingua e cultura italiana, un corso di formazione professionale o che sono impiegati presso un’Agenzia per il Lavoro, possono richiedere un contributo mensile per l’asilo nido per un massimo di 150€, fino a quando il bambino compie 3 anni e fino al termine della frequenza dell’asilo nido.

I beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale che frequentano un corso base di lingua e cultura italiana, un corso di formazione professionale o che sono impiegati presso un’Agenzia per il Lavoro, possono richiedere alcuni contributi per le spese legate all’istruzione:

  • Contributo per l’acquisto di materiale didattico e libri per i propri figli (200€)
  • Contributo per acquisto di libri o altro materiale didattico per studenti che frequentano corsi serali (200€)
  • Rimborso delle tasse universitarie (fino a 200€)
  • Contributo per acquisto di libri o altro materiale didattico per studenti in apprendistato di I e III livello (200€)

I beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale che frequentano un corso base di lingua e cultura Italiana, un corso di formazione professionale o che sono impiegati presso un’Agenzia per il Lavoro, possono richiedere un contributo per le spese sostenute per l’acquisto di beni necessari alla cura del proprio figlio fino al terzo anno di età, per un massimo di 800€. La richiesta può essere effettuata per ciascun figlio.

I beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale che frequentano un corso base di lingua e cultura italiana, un corso di formazione professionale o che sono impiegati presso un’Agenzia per il Lavoro, possono richiedere un rimborso delle spese per cure psicologiche per sé o per i propri familiari fino ad un massimo di 200€ a persona.

SCOPRI COME RICHIEDERE QUESTE MISURE DI SOSTEGNO

Per richiedere questi contributi collegati al sito di Ebitemp o in alternativa, per avere maggiori informazioni,
rivolgiti alla filiale dell’Agenzia per il Lavoro che hai scelto.

Contributo per lavoratori impiegati dalle agenzie per il lavoro che accolgono rifugiati

I lavoratori impiegati dalle Agenzie per il Lavoro che accolgono beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale per almeno 3 mesi, possono richiedere un contributo straordinario all’accoglienza. Il contributo viene distribuito dall’ente Ebitemp.

Assolavoro x Ucraina

I lavoratori impiegati dalle agenzie per il lavoro che, per almeno 3 mesi, ospitano un beneficiario di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale, hanno diritto a richiedere un contributo di 1.000€.

I lavoratori impiegati dalle agenzie per il lavoro che, per almeno 3 mesi, ospitano donne in gravidanza o minori (anche mediante adozione o affidamento) beneficiari di protezione internazionale, protezione temporanea o protezione speciale, hanno diritto a richiedere un contributo di 1.500€.

SCOPRI COME RICHIEDERE QUESTE MISURE DI SOSTEGNO

Per richiedere questi contributi, o ricevere maggiori informazioni, puoi consultare il sito di Ebitemp o rivolgerti alla filiale della tua Agenzia per il Lavoro.

ebitemp
formatemp