Comunicazione

Crescono i contratti con meno tutele

Il Sole 24 Ore, 5 febbraio 2020

Assolavoro, l'associazione nazionale delle Agenzie per il Lavoro (rappresenta oltre l'85% del settore) ha rielaborato le ultime rilevazioni Inps evidenziando come nei primi undici mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente sono aumentate le assunzioni stagionali (+ 13,5%), e intermittenti (+7,0%) mentre sono calate le assunzioni con contratti a tempo determinato e soprattutto in somministrazione.

Nell'ultimo anno, oltre 800mila persone hanno avuto accesso a un lavoro con tutte le garanzie, le tutele e la retribuzione del lavoro dipendente attraverso le Agenzie, i lavoratori a tempo indeterminato hanno raggiunto quota 90mila, ma secondo le stime di Assolavoro quest'anno in 25mila rischiano di scivolare verso forme di lavoro poco tutelate o irregolari, a causa delle norme penalizzanti del decreto dignità.

"Occorre intervenire urgentemente apportando correttivi al decreto dignità, valorizzando le forme di lavoro come la somministrazione che garantiscono i diritti, le tutele e la retribuzione tipiche del lavoro dipendente"- sottolinea il presidente di Assolavoro Alessandro Ramazza - contestualmente va intrapresa una lotta senza quartiere al lavoro irregolare e completamente in nero".

Leggi qui l'articolo