Legale

RINNOVATE LE CARICHE NELL’ASSOCIAZIONE - DELLI SANTI RIELETTO PRESIDENTE ALL’UNANIMITA’

CONFERMATI ANCHE I VICE PRESIDENTI STEFANO COLLI LANZI E GIOVANNI BOCCHIERI

DELLI SANTI «AGENZIE PER IL LAVORO VOLANO PER L’OCCUPABILITA’ E PER LA COMPETITIVITA’, ANCHE IN TEMPI DIFFICILI.

LAVORO NERO E FINTI APPALTI FANNO MALE AL SETTORE E AL PAESE»

Milano, 20 gennaio 2009. Gennaro delli Santi Cimaglia è stato rieletto all’unanimità Presidente di Assolavoro – l’Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro, aderente a Confindustria -.

L’Assemblea ha confermato anche i due vice Presidenti: Stefano Colli Lanzi e Giovanni Bocchieri.

Completano il Consiglio Direttivo: Michele Amoroso, Giuseppe Biazzo, Luigi Brugnaro, Francesca Contardi, Giuseppe Cova, Tomaso Freddi, Giuseppe Garesio, Enzo Mattina, Alessandro Ramazza, Claudio Soldà, Massimo Tolomelli e Francesco Turrini.

«Le Agenzie per il Lavoro rappresentano un volano per la occupabilità delle persone e per la competitività dei singoli e del sistema economico. Anche in periodi delicati come quelli attuali – ha dichiarato delli Santi Cimaglia - .

Per il settore già nel 2008 è iniziata una fase nuova che conferma sempre di più le Agenzie come partner generale delle aziende, luogo eletto per l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro e interlocutore per le Istituzioni che, per la sua diffusione capillare (sono oltre 2500 gli sportelli in tutta Italia) può svolgere un ruolo anche più ampio di quello attuale.

Il nostro obiettivo è proseguire lungo il percorso tracciato, puntando prima di tutto sulla formazione erogata attraverso Formatemp (gratuita sia per le aziende utilizzatrici, sia per gli allievi) per favorire l’occupazione o la ricolllocazione di chi deve rientrare nel circuito lavorativo e rispondere in tempi rapidissimi alle esigenze che emergono sul mercato, settore per settore, azienda per azienda.

La lotta senza quartiere al lavoro nero e alle forme di irregolarità – che rischiano di acuirsi in questa fase congiunturale – e ai finti appalti che mascherano, in realtà, forniture di lavoro temporaneo, rappresentano due priorità del nostro programma. Sono due forme di irregolarità che, di là dalle Agenzie per il Lavoro, nuocciono al sistema Paese e siamo pertanto convinti che troveremo grande attenzione nei nostri interlocutori Istituzionali, politici e sindacali. La ripresa economica, la competitività del Paese e la tutela dei diritti di chi lavora – ha concluso delli Santi – passa, infatti, anche da una lotta sempre più incisiva a questi fenomeni».***

jordans for sale youth