Legale

Governo: pubblicato il D. L. n. 201 del 6 dicembre 2011, cd. Decreto Monti

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 284 del 6 dicembre 2011, il Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011 (c.d. Decreto Monti), con le disposizioni urgenti per la crescita, l'equità e il consolidamento dei conti pubblici.

Tra le novità in materia lavoristica presenti nel decreto, si segnalano:

1) AGEVOLAZIONI IRAP: a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2012, è ammesso in deduzione dal reddito d’impresa un importo pari all’IRAP rElativa alla quota imponibile delle spese per il personale dipendente e assimilato al netto delle vecchie deduzioni già previste e relative ai contributi INAIL, spese per apprendisti, disabili, personale assunto con contratti di formazione e lavoro; inoltre, relativamente al periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2011, vengono incrementate le deduzioni, ai fini IRAP, per i lavoratori dipendenti nel caso in cui si tratti di lavoratrici o di giovani con età inferiore a 35 anni (la deduzione sale a 10.660 euro e 1 5.200 se si tratta di regioni del Sud);

2) TFR: alla quota delle indennità di fine rapporto relativo a rapporti di lavoro dipendente ed assimilato erogate in denaro e in natura, di importo complessivamente eccedente euro 1.000.000 non si applica il regime di tassazione separata previsto dall’art. 19 TUIR. Pertanto, tale importo concorre alla formazione del reddito complessivo.

3) LUL: il libro unico del lavoro deve essere compilato, per ciascun mese di riferimento, entro la fine del mese successivo e non più entro il giorno 16 del mese successivo;

4) LAVORATORE STRANIERO: nelle more di rilascio/rinnovo del permesso di soggiorno il lavoratore straniero può legittimamente soggiornare nel territorio dello Stato e svolgere temporaneamente attività lavorativa.

Visualizza il testo integrale (clicca qui) e la relazione tecnica allegata (clicca qui)

Kids Vans Sk8 Hi Zip Toddler Lavendar White Uk Size 9 Infant